Le donne del calcio in Tv

Battuta pronta, bella presenza, sguardo incantatore e fiero, meglio se con un passato sportivo ma comunque con la grande dote di tenere testa a uomini inferociti e di comprendere battute e frecciatine dei medesimi. Sono le donne che dirigono il calcio in Tv. Non mi riferisco alle vallette, sia chiaro. A loro è richiesta una presenza gradevole, sorridente e muta, … Continua a leggere

TERRANOVA (2011)

  Corre l’anno 2149 e, come ci immaginiamo spesso, c’è poco da ridere: il mondo sovrappopolato e super industrializzato sta morendo, molte specie animali e vegetali sono già estinte. Il futuro dell’umanità è incerto, manca l’aria (si respira grazie ai Re-Breathers, apparecchi che forniscono l’ossigeno necessario nda) ed è vietato mettere al mondo più di due bambini. Una vita d’inferno. … Continua a leggere

L’esercizio del telespettatore della domenica

Esercizio per il telespettatore della domenica. Domenica italiana, ora di pranzo. Fare zapping tra RaiUno e Rete4 e cercare le differenze tra i programmi in onda, rispettivamente Linea Verde e Mela Verde, al cui timone troviamo Edoardo Raspelli e Ellen Hidding. Il colore (verde, pare di capire) non è l’unica caratteristica che per circa un’ora accomuna il palinsesto Rai e … Continua a leggere

La battaglia di “Gettysburg” firmata dai fratelli Scott

Un pezzo di storia americana (sicuramente tra i più sanguinosi nda) firmata da Tony e Ridley Scott va in onda stasera alle 21 su History Channel. Gettysburg, la battaglia che segnò la Guerra Civile americana, è una grande e spettacolare docufiction. Nel luglio del 1863 Gettysburg, in Pennsylvania, fu il tea­tro della più cruenta battaglia avvenuta sul suolo degli Stati … Continua a leggere

Le “metorine”: le belle del brutto tempo

 C’è stato un momento in cui il capo famiglia esigeva il silenzio assoluto: quell’attimo fugace in cui alla Tv c’erano le previsioni meteorologi­che. Zitti, c’è il tempo! Oppure: Silenzio c’è Bernacca!   E per qualche minuto tutti ascoltavano assorti quell’oracolo in divisa, perché da lui dipendeva la gita fuori porta, l’uscita in barca, la semina dell’orto e il pranzo di … Continua a leggere

La classe del “David Letterman Show” in chiaro su RAI 5

E’ arrivato per la prima volta in Italia sulla tv in chiaro il David Letterman Show, che da ieri va in onda  su Rai 5, andato in onda in passato su Raisat Extra prima che la Rai decidesse di non rinnovare il contratto con la CBS, mentre per il satellitare SKY lo trasmette su SKY Uno.   Verra’ trasmesso ogni … Continua a leggere

La Tata (1989)

Francesca Cacace (Fran Drescher), bizzarra ragazza di origini italiane, pre­cisamente di Frosinone, vive nel Queens, a New York. Lavorando nel ricco quartiere di Manhattan come venditrice porta a porta, bussa alla porta del signor Maxwell Sheffield, un ricco impresario di Broadway, vedovo. Il signor Sheffield sta cercando una tata per i suoi tre figli Maggie, Brighton e Grace. Colpi­to dalla … Continua a leggere

Attenti a quei due (1971)

  Serie inglese datata 1971 composta da 24 episodi. “Attenti a quei due” (titolo originale “The Persuaders”) è una serie cult, anche se all’epoca non riuscì a sfondare negli Stati Uniti. Il motivo del successo è dovuto alla contrapposizione dello stile dei due protagonisti: Danny Wilde (Tony Curtis), americano, miliardario, esuberante nelle avventure e con le donne. Il suo carattere … Continua a leggere

The Dukes of Hazzard (1981)

Nell’immaginaria contea di Hazzard, situata nello stato della Georgia, vive la famiglia Duke, composta dai giovani cugini Bo (John Scneider), Luke (Tom Wopat), serio e riflessivo ma anche spericolato, la bella Daisy (Catherine Bach) e dal loro anziano zio Jesse, che si occupa della casa. I nostri si scontrano spesso con l’ amministratore incontrastato della contea, il sindaco di Hazzard … Continua a leggere

Il mio amico Arnold (1986)

Arnold (Gary Coleman), dotato di notevole parlantina, è un ragazzino di colore di 10 anni nato nel poco raccomandabile quar­tiere di Harlem a New York. La madre di Arnold e Willis prima di morire fa promettere al Signor Drummond (Conrad Bain), uomo d’affari molto ricco e attempato, essendo la sua gover­nante, di adottare i suoi figli. È così che i … Continua a leggere